Cheratocono

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online

Il Cheratocono, malattia della cornea

Il cheratocono e' una malattia della cornea ovvero una distrofia progressiva non infiammatoria che colpisce sia gli uomini sia le donne in giovane eta' e che porta ad un peggioramento costante e progressivo della vista. Si viene a conoscenza di tale patologia quando la parte centrale della cornea inizia ad assottigliarsi e ad incurvarsi progressivamente verso l'esterno, deformandosi, così, a forma di cono. La curvatura irregolare che si crea, cambia il potere rifrattivo della cornea producendo, distorsioni delle immagini ed una visione confusa sia da vicino che da lontano.
Questi cambiamenti producono il sovvertimento della normale disposizione delle proteine corneali, disposizione che consente la perfetta trasparenza del tessuto corneale. Questa alterazione produce inoltre delle cicatrici che contribuiscono a distorcere ulteriormente le immagini. In alcuni casi esse divengono così dense ed opache da impedire il passaggio della luce, causando un senso di abbagliamento estremamente fastidioso.
Il cheratocono puo' insorgere da:
Una anormalita' congenita della cornea dovuta ad una alterazione genetica.
Il verificarsi di un trauma oculare anche lieve ma ripetuto nel tempo, come ad esempio sfregarsi eccessivamente gli occhi oppure usare lenti a contatto per troppe ore consecutivamente e per troppi anni.
Il verificarsi di alcune malattie oculari come la retinite pigmentosa, la retinopatia del prematuro o la cheratocongiuntivite allergica.
Il verificarsi di malattie sistemiche, come la Amaurosi congenita di Leber, la sindrome di Down, l'osteogenesi imperfetta ed il morbo di Addison.

Come correggere il cheratocono

Quando si e' affetti da cheratocono, inizialmente, i difetti della vista creati dall'insorgere di tale patologia, come astigmatismo e miopia possono essere corretti con dei semplici occhiali. Pero', in seguito, il difetto, specialmente l'astigmatismo, tende a peggiorare e quindi si deve ripiegare forzatamente su delle lenti a contatto speciali disegnate appositamente per l'irregolarita' di quella cornea al fine di potere ridurre la visione distorta ed avere una visione migliore.
Trovare una lente a contatto che sia sopportabile puo' essere un' esperienza estremamente difficile e complicata. Questo passo e' molto difficile perche' una lente a contatto non perfetta puo' danneggiare ulteriormente la cornea e rendere impossibile il suo utilizzo anche per poche ore al giorno. In alcuni casi, la cornea tende a peggiorare lentamente fino a stabilizzarsi dopo alcuni anni, creando danni abbastanza limitati. Solo in una piccola percentuale di casi, la cornea diventa eccessivamente irregolare e con cicatrici tali da non consentire neppure l'uso delle lenti a contatto. E' stato dimostrato recentemente che l'uso di lenti a contatto rende certamente migliore la vista pero', esige un alto prezzo da pagare, in quanto accelera il peggioramento del cheratocono stesso. E' stato dimostrato che l'uso delle lenti a contatto non ha mai alcun effetto terapeutico sull'evoluzione del cheratocono stesso.

Metodi correttivi

Trapianti di cornea
Terapia farmacologia e parachirurgica del cheratocono

Problemi della vista